Il decalogo del Caregiver: come prendersi cura degli altri e di se stessi

Caregiver
il decalogo del Caregiver

Il decalogo del Caregiver: in questo articolo troverai 10 consigli utili per vivere con serenità il ruolo del Caregiver. 

Chi è il Caregiver?

Con il termine “Caregiver” si indica “colui che si prende cura” e si riferisce a tutte quelle persone che assistono un familiare anziano, malato o affetto da disabilità.

Nel precedente articolo “Il difficile ruolo del Caregiver e due soluzioni a supporto” abbiamo parlato di quanto sia complesso e difficile ricoprire il ruolo del Caregiver fornendo due soluzioni a supporto il Salvavita per anziani famil.care e il servizio di Farmamico.

il decalogo del Caregiver: 10 consigli per vivere serenamente questo ruolo

Prendersi cura di una persona non più autosufficiente significa farsi carico di molte responsabilità. Il “peso della cura” ha ripercussioni fisiche ma soprattutto psicologiche sul Caregiver. In questo articolo vi riportiamo 10 semplici consigli per affrontare il ruolo di Caregiver con serenità (Fonte: HARMONIAMENTIS)

  1. Non permettere che la malattia del tuo caro sia costantemente al centro dei tuoi pensieri.
  2. Concediti alcuni momenti per te.
  3. Rispettati e apprezzati. Stai svolgendo un compito molto impegnativo.
  4. Vigila sulla comparsa di sintomi di depressione (insonnia, stanchezza, tendenza all’isolamento).
  5. Chiedi e accetta l’aiuto di altre persone, che possono svolgere specifici compiti in tua vece.
  6. Cerca il supporto di altri caregivers; sapere di non essere soli dà molta forza.
  7. Impara il più possibile sulla patologia del tuo caro e sulle cure disponibili: conoscere aiuta.
  8. Avvantaggiati di tutte le tecnologie e delle idee che possono favorire l’indipendenza del tuo assistito.
  9. Piangi per tutte le cose che hai perso, ma lascia spazio a nuovi sogni.
  10. Difendi i tuoi diritti di cittadino e Caregiver.

La tecnologia come alleato nell’assistenza degli anziani e dei malati

Il consiglio numero 8 suggerisce di ricorrere all’utilizzo della tecnologia come valido supporto alla cura delle persone non autosufficienti. La tecnologia infatti può essere molto utile nel garantire

  • alla persona anziana o malata indipendenza e sicurezza
  • al Caregiver maggior tranquillità e più tempo libero

Tuttavia, bisogna specificare che in caso di patologie molto gravi, difficilmente le tecnologie come i Salvavita possono donare indipendenza alla persona malata.

famil.care Senior: l’unico Salvavita per anziani in Italia con il servizio del 112

salvavita per anziani famil.care
sistema Salvavita per anziani famil.care

famil.care è il sistema Salvavita completo che permette alle persone di prendersi cura dei propri cari più fragili a distanza. Grazie a famil.care i Caregiver ricevono avvisi di emergenza in tempo reale. Infatti, il Pulsante Salvavita è in grado di rilevare automaticamente i casi di caduta della persona ed inviare messaggi di allarme alla sua rete di contatti. In alternativa, è la stessa persona anziana o malata che, in caso di bisogno, può inviare S.O.S premendo leggermente il Pulsante Salvavita.

famil.care dona sicurezza e tranquillità a tutti i familiari

Se nessuno dei contatti della persona non autosufficiente risponde all’emergenza famil.care chiamerà automaticamente il servizio di soccorso del 112.

Inoltre grazie alla sua funzione di geolocalizzazione sempre attiva, famil.care oltre all’avviso dell’emergenza fornisce le coordinate esatte del luogo in cui si trova la persona in difficoltà. È importante curare anche l’aspetto psicologico delle persone che si trovano in situazioni di limitata indipendenza. A tale scopo famil.care dà la possibilità di mantenere un contatto visivo anche con le persone che non sanno utilizzare le tecnologie. Con VivaVideo infatti i familiari possono videochiamare i loro cari più fragili senza che loro debbano far nulla sul loro telefonino. Semplice no?