Il codice segreto dei sardi: il loro DNA per guarire

telesoccorso salvavita anziani
La Sardegna è fuori dal tempo e dalla storia. (David Herbert Lawrence)

Considerata l’isola selvaggia, con splendide spiagge e paesaggi straordinari, ha in realtà un patrimonio intrinseco di inestimabile valore per la ricerca scientifica. Da una recente ricerca, è infatti emerso che il DNA dei sardi può rilevare l’origine di numerose malattie come sclerosi multipla, diabete e così via. 

Come spiega il Professor Francesco Cucca, Direttore dell’Istituto di Ricerca e Genetica Biomedica , il genoma dei sardi ha permesso ai ricercatori di effettuare numerose ricerche, a partire dalla comparsa dell’uomo moderno fissando la sua origine duecentomila anni fa, ovvero centomila anni prima di quando si pensasse. fino a poco tempo fa. 

La scomposizione genetica della popolazione sarda ha dato molteplici informazioni importanti per capire le caratteristiche e lo sviluppo di alcune malattie autoimmuni come il diabete di tipo 1 o la sclerosi multipla, entrambe molto più diffuse fra i sardi rispetto al resto della popolazione italiana. Come sottolinea Cucca, in Sardegna la diffusione di queste malattie è nettamente maggiore rispetto al resto del mondo e studiare il loro DNA può aiutare la ricerca scientifica a trovarne le origini.

Questi risultati straordinari, aiutano la medicina a progredire e lavorare per trovare soluzioni terapeutiche a questo tipo di malattie. 

Fonte: https://www.corriere.it/salute/19_maggio_11/dal-dna-sardi-chiave-scoprire-perche-ci-ammaliamo-3e458aec-73d8-11e9-ba55-f52777ef5ef8.shtml