2 ottobre: Festa dei nonni

festa dei nonni
Festa nazionale dei Nonni

Oggi, 2 ottobre, è la Festa dei nonni! La festa dei nonni è una ricorrenza civile che si celebra in quasi tutto il mondo. È l’occasione per onorare due delle figure più importanti all’interno di una famiglia. 

Quando nasce?

La festa dei nonni nasce negli Stati Uniti nel 1978, con il Presidente Jimmy Carter. L’idea di creare una festa in onore dei nonni fu di Marian McQuade, una casalinga della Virginia Occidentale. La donna, avendo ben 15 figli e 40 nipoti, sapeva bene l’importanza del ruolo dei nonni nella famiglia. Inoltre, da quando era bambina, lavorava in campagna fianco a fianco con le persone anziane. Per cui fin da piccola aveva avuto la possibilità di conoscere a fondo la “figura del nonno”. Da qui aveva capito l’importanza che i nonni rivestivano nell’educazione dei giovani.

In Italia la festa dei nonni è recente. Infatti, tale ricorrenza è stata istituita solo 15 anni fa, con la legge n.159 del 31 luglio 2005. Tale legge prevede anche che:

  • in quel giorno, il Presidente della Repubblica assegni 10 premi per “il nonno e la nonna dell’anno”
  • gli enti locali (regioni, province e comuni) attuino iniziative per valorizzare il ruolo dei nonni nella società.

Il 2 ottobre non è una data qualsiasi. Infatti, il 2 ottobre è il giorno in cui la Chiesa celebra gli Angeli. Non a caso l’Italia ha scelto di far coincidere queste due ricorrenze. I nonni vengono così equiparati a due angeli custodi, sempre pronti ad aiutare e proteggere le persone che amano. È molto importante questa festa, perché dà a tutti l’occasione per ricordarci quanto siano importanti i nonni.

La canzone ufficiale

Tu sarai  è la canzone ufficiale della Festa dei Nonni. Tale canzone fu scritta e composta nel 2005 dal cantautore Walter Bassani su iniziativa del FAI (Federazione Autotrasportatori Italiani). Il testo è carico di parole toccanti, che tutti dovrebbero tenere sempre presente: “I nonni prendono per mano il futuro I nonni aiutano davvero I nonni insegnano senza parlare che senza amore questo mondo muore”.

Il fiore della Festa dei Nonni

In Italia, la Festa dei nonni è stata riconosciuta dallo Stato anche per iniziativa di Franco Locatelli, presidente dell’Unione Nazionale Florovivaisti. Difatti, in onore esiste anche il fiore ufficiale della Festa dei Nonni: il non-ti-scordar-di-me. 

Secondo la leggenda, tale fiore deve il suo nome a due innamorati. Un giorno, due amanti si recarono sulla riva del Danubio per giurarsi amore eterno. Tuttavia, al finire della promessa, il ragazzo perse la vita cadendo nel fiume. Le ultime parole dell’innamorato furono “non ti scordar di me”. Giorni dopo, proprio nel punto in cui il ragazzo era caduto nacquero dei fiorellini blu. Da quel momento quella specie di fiore viene chiamata non ti scordar di me. Questo fiore è diventato così il simbolo degli affetti duraturi. Motivo per cui si è deciso di farlo diventare il fiore ufficiale della festa dei nonni. Non c’è affetto più caro, profondo e sincero di quello dei nonni.

famil.care augura una buona festa a tutti i nonni d’Italia.